Il colore Uva Americana – un blu profondo, principalmente quello dell’uva fragola – simboleggia la tua attitudine allo studio ed alla ricerca. Non uno studio sterile e mnemonico, ma un continuo ed appassionato approfondimento di quegli argomenti che davvero ti interessano e che risuonano col tuo sentire più profondo.

Quando un argomento, una conoscenza, un ambito dello scibile umano ti appassiona, lo studio non è più faticoso; ma, anzi, esso diventa quasi un’impellenza della tua mente e della tua anima. Ti ritrovi a leggere, a studiare, ad approfondire, a porre domande a te stesso/a e a chi ne sa di più, a ricercare ovunque… e questo soltanto per amore vero della conoscenza. La tua anima, in quel momento, ha sete di sapere talune cose, o meglio di ricordare a se stessa certe cose, e si serve della tua energia di entusiasta ricercatore che si attiva in certi momenti della tua vita. Infatti, puoi frequentare per anni e anni le scuole d’ogni ordine e grado, compresi tutti gli atenei del mondo, ma non è detto che si debba accendere automaticamente in te la scintilla di cui abbiamo parlato.

Tantissimi grandi uomini e donne – poeti, scrittori, appassionati di storia, d’arte e di scienza – non si sono mai laureati. Uno per tutti è il poeta abruzzese Gabriele D’Annunzio, che dopo la maturità classica conseguita a Prato, non si laureò mai, se non honoris causa nel 1919. Eppure egli viene, a ragion veduta, definito il Vate o l’Immaginifico, perché seppe utilizzare la lingua italiana come pochi, arrivando persino a coniare nuove parole, dei neologismi che fecero tendenza all’epoca, ancor oggi in uso. Come ad esempio i termini “Velivolo, Fusoliera, Scudetto, Tramezzino…”.

Nell’energia del colore Uva Americana puoi trasformarti dunque in un vero ricercatore della tua verità. Perché la cima della montagna in cui risiede la Verità Assoluta, l’Olimpo simbolico, ha molte strade per essere raggiunta. Strade che salgono da Sud, da Nord, da Est, da Ovest… ed è necessario che tu trovi la tua via, il tuo sentiero. Perché le tue gambe non sono “performanti” se le costringi a marciare sul sentiero di qualcun altro. E questa cosa, ahimè, accade spessissimo, quasi sempre purtroppo: ci incamminiamo su sentieri non nostri, e quindi affanniamo, soffriamo e non otteniamo nulla. Questo significa, in altri termini, cedere ai condizionamenti, alle lusinghe, alle illusioni, alle promesse vane, alle aspettative velenose, ai ricatti più o meno velati. “Se non studi non avrai successo, devi andare a scuola e poi laurearti… e possibilmente devi prendere la stessa specializzazione di tuo padre, di tuo nonno, di tuo zio, di tuo fratello… non vedi com’è bravo il nostro vicino di casa, o tuo cugino, o quel ragazzo che abbiamo incontrato dal dottore? Lui, loro, prendono tutti 30 agli esami… e tu?!”. Ebbene tutto ciò, in molteplici forme più o meno palesi, sappi che è vero veleno per la tua anima.

Allora fermati ed osserva dentro di te cosa accende davvero la tua passione, quali argomenti e quali ambiti della conoscenza ti attraggono. Perché è quello il pozzo dove troverai l’acqua. Non lasciarti deviare dalla convenienza materiale, dalle ragioni pratiche, dalle manipolazioni affettive e non! E quando hai trovato il tuo filone d’oro, seguilo ed approfondisci tutto quello che c’è da sapere su di esso. Per te si apriranno porte meravigliose che vanno ben al di là della sfera cognitiva e logico-razionale. In quanto ogni vera passione coinvolge l’anima, anche quando pare che tutto il nostro impegno, in certi momenti, sia mentale. Invece è coinvolto tutto il tuo essere, ed ogni cosa che apprendi – in tale stato – è nutrimento per corpo, mente, cuore e anima.

Quando si parla di uva americana si intendono genericamente quelle varietà provenienti dal nuovo continente, che furono importate nella prima metà dell’Ottocento per far fronte alle crisi di fillossera che colpì i vigneti europei. Le viti americane non fanno parte della stessa famiglia di quelle europee, la vitis vinifera, e sono considerate qualitativamente inferiori per la produzione di vino, tanto da essere state vietate per la vinificazione nel tempo in tutti i paesi del Vecchio continente, a partire dagli inizi del Novecento. Tra le uve americane le più diffuse sono quelle della famiglia vitis lambrusca, tra cui la più famosa è certamente l’uva fragola. In Europa possono essere coltivate a livello ed uso domestico, sia per la tavola che per la produzione di bevande alcoliche, e le poche autorizzazioni industriali non possono chiaramente menzionare riferimenti al vino in quanto quelle bevande ottenute da queste varietà non riescono a fornire le stesse caratteristiche e sono, in confronto, molto diverse. Comunque sia l’uva americana è divenuta molto famosa in tutto il mondo, sopratutto grazie all’uva fragola, e nel Nuovo continente è presente da moltissimo tempo. In Europa invece, importata solo da un paio di secoli, è particolarmente presente sulle Alpi, in particolare in Svizzera dove fa parte della cultura biologica. Naturalmente l’uva americana possiede anche molte caratteristiche positive, come le ottime proprietà medicinali. (fonte: https://www.vinook.it/uva-e-vitigni/uva/uva-americana.asp)

Nel tuo colore Uva Americana interiore puoi diventare uno strumento vivo della vera conoscenza. Quella conoscenza che va nel profondo, affondando le radici nella tua passione e nel tuo cuore, per poi elevarsi fino a toccare il cielo sulla vetta del tuo monte Olimpo. Ed è lì che farai l’amore con le nuvole e poi porterai il tuo sapere nella pioggia che sazierà la terra e gli uomini e le donne nelle pianure.