Il colore Pistacchio simboleggia la tua vitalità e la tua energia connessa alla voglia di vivere e di partecipare da protagonista al meraviglioso gioco dell’esistenza.

Dicevano i latini: “Mens sana in corpore sano” (mente sana in un corpo sano). Ed avevano capito l’inscindibilità di queste due componenti, di queste due sfere. Non puoi pretendete di star bene mentalmente se ozi tutto il tempo, come non puoi pretendere di stare bene se usi soltanto la tua fisicità ma non utilizzi la tua capacità intellettivo-cognitiva. I romani per Mens non intendevano soltanto la mente, bensì intendevano anche: intelletto, intelligenza, ragione, pensiero, carattere, opinione, sentimento, senno, progetto, proposito, coraggio. Era l’insieme di tutte quelle capacità che contraddistiguono l’essere umano e lo fanno elevare dalla sua bestialità.

L’essere umano è l’unica creatura ad avere libertà su questa terra: la libertà di agire in conformità alla sua natura (quella divina), e la libertà di deviare da questa natura.
Nella tua natura di essere umano completo ed in armonia con le leggi del cosmo, sii sempre coerente e non scisso/a. Asseconda la tua vitalità interiore che si sprigiona attraverso la forza di Madre Terra, del Ki, del Chi, del Prana, che utilizza il canale del tuo corpo donandoti vitalità in abbondanza. Risveglia, come dicono gli induisti, l’energia della Kundalini, che giace dormiente alla base della tua colonna vertebrale. Grazie ad essa, al Serpente Sacro primordiale che si attorciglia alla tua colonna vertebrale, potrai sperimentare stati di forza, di energia e poi di connessione elevatissimi. Sappi che sei assai più forte e potente di quanto tu creda, di quanto ti abbiano fatto credere!

La Vitalità è quindi uno stato dell’Essere che si attiva quando ci ricordiamo di noi stessi, e quando ci centriamo. Fai, quindi, degli esercizi di centratura. Sentiti! Accorgiti dei tuoi organi, partendo dai piedi e salendo man mano. Porta l’attenzione in ogni parte del tuo organismo, e rimani centrato/a lì, in ogni punto, per qualche secondo. Dici a te stesso/a: Io ora sento ed energizzo i miei piedi… poi passa alle gambe facendo la stessa cosa, poi all’organo sessuale, poi al bacino e alla pancia, poi alla colonna vertebrale (dove potresti avvertire un brivido dato dalla Kundalini), poi al cuore, poi alla gola, poi alla testa ed al terzo occhio, ed infine sulla fontanella in cima al capo da dove fuoriesce questo potente flusso energetico. Dove va la tua attenzione lì scorre la tua energia vitale!

Il pistacchio (Pistacia vera) è un albero da frutto appartenente alla famiglia delle Anacardiaceae e del genere dei Pistacia. È originario del Medio Oriente, dove veniva coltivato già in età preistorica, particolarmente in Persia. Il pistacchio è un albero, caducifoglie e latifoglie, può raggiungere un’altezza di circa 11-12 metri, ma generalmente si ferma a 5-6 metri. Il pistacchio è molto longevo e raggiunge un’età di 300 anni circa, ma ha un accrescimento molto lento. Il frutto è una drupa con un endocarpo ovale a guscio sottile e duro, contenente il seme, chiamato comunemente “pistacchio” che ha colore verde vivo sotto una buccia viola. (fonte Wikipedia)

Nel colore Pistacchio c’è il simbolismo della tua vitalità. Noi sappiamo che questo stato di forza e di potere dipende soltanto dalla tua armonizzazione interiore e dalla tua centratura (focalizzazione) su te stesso/a. Potremmo, a questo punto, aggiungere alcune parole al famoso detto romano, e dire in questo modo: “mente sana in corpo sano per raggiungere l’armonia dell’anima”. In tal modo tutto il cerchio si chiude e tu sei quell’essere consapevole e cosciente di sé, che attiva tali processi energetici.