La Neuroarchitettura

La Neuroarchitettura, utilizzando vaste conoscenze sul funzionamento del cervello umano, riunisce due grandi campi: le Neuroscenze (Neuropsicologia e  Neurofisiologia) e l’Architettura. Questa disciplina teoricamente nuova, ma in pratica applicata nelle più famose opere dei tempi antichi, studia le modifiche che avvengono nel nostro cervello quando esso viene influenzato dall’ambiente.

La Neuroarchitettura focalizza il suo corretto funzionamento non tanto sugli edifici, ma sulle persone vivono un ambiente ed evidenzia quanto l’ambiente modifichi la chimica cerebrale, le nostre emozioni, i comportamenti e i pensieri.

Per ottenere un benessere psico-fisico il cervello ha  bisogno di un arredamento consapevole, di una corretta illuminazione e di un’accurata scelta dei colori. Qui possiamo citare l’importanza di due grandi concetti: Cromoterapia e Psicologia del colore.

Ogni qual volta si entri in un ambiente, le cellule dell’ippocampo che riconoscono le forme geometriche nello spazio che ci circonda, creano mappe cognitive e di ordine spaziale che successivamente archiviano. Per questo motivo la  relazione tra l’ambiente e la persona, si verifica non solo a livello cognitivo ma anche a livello istintivo ed emotivo.

Ogni ambiente, quindi, avvia nel cervello una serie di meccanismi che attivandosi, innescano il  rilascio di ormoni che sviluppano molteplici sensazioni ed emozioni.

Gli ambienti bui, cupi e senza luce generano stress perché il nostro occhio non distingue bene forme e bordi, di conseguenza  invia delle informazioni non definite al nostro cervello.
Questo è il motivo per il quale ogni volta che vediamo delle pareti colorate, dentro di noi aumenta la sensazione di spazialità; il cervello crea sensazioni piacevoli e di benessere quando si trova in un ambiente dove percepisce luce e colore!

I colori svolgono un ruolo fondamentale nella nostra vita e influenzano le nostre decisioni.

Parlando della Neuroarchitettura applicata ai colori possiamo capire che questa unione è necessaria per utilizzare al meglio le nostre energie fisiche, biologiche e spirituali. La conoscenza dei colori diventa la chiave che ci apre le porte per vivere in un ambiente equilibrato. Il colore è il mezzo attraverso cui esprimiamo i nostri pensieri, i nostri stati d’animo e li utilizziamo per rendere confortevole e personalizzata la nostra casa.

La “Vernice Consapevole” è stata creata per far vivere alle persone un viaggio attraverso i sensi.

Vi consigliamo, per approfondire questo fantastico mondo, la lettura di un grande manuale
“La saggezza dei colori. Dimmi un colore e ti dirò chi sei”
di Samya Ilaria Di Donato