Blu Cadetto

Il Blu Cadetto nella moda e nel design.

Imparare le regole e seguirle
” Luce – Ombra – Ordine – Caos”

Il blu cadetto è una sfumatura di turchese. Questo colore rimanda al
cadetto, termine che indica i figli nati dopo il primogenito. Poiché
erano questi i figli che si affidavano alle milizie, tale nome ha
successivamente indicato gli allievi di un’accademia militare. Siamo
simbolicamente nel mondo delle regole, che – diciamo la verità – non tanto ci piacciono.

Le regole servono per creare l’ordine dal caos. Lo status senza regole
è paragonato al caos informe, simbolo del male. Il mondo del caos è
imprevedibile e incontrollabile, per questo ci fa paura. Per governare
una nazione, ci vuole ordine e disciplina. Se una nazione finisse nel
caos, sarebbe la sua fine. I governanti hanno bisogno delle regole per
comandare, ma non ci devono essere troppe restrizioni, altrimenti il
popolo si ribella. Mantenere l’ordine in un regno non è mai stato facile,
ma grandi uomini disciplinati sono passati alla storia per esserci riuscito.

Possiamo ricordare il grande re Salomone, nome che significa
“pacifico”. Egli fu un uomo di pace e ordine, pertanto creò un regno di
pace e benessere. La ricchezza che Salomone accumulò fu più che
abbondante ed era circondato da uomini che seguivano i suoi consigli
ovvero i suoi ordini. Purtroppo il figlio era indisciplinato e assetato di
potere, così la sua cattiveria causò la divisione del regno d’Israele.
Dopo la morte di Salomone il regno cadde nel caos e questo fu un male
per tutti gli israeliti. Un regno che vive nel caos è invivibile e
pericoloso. Tutti i governanti fanno di tutto per mantenere l’ordine e la rettitudine.

In conclusione, ogni regno deve avere le sue leggi, così come ogni
famiglia deve avere le sue regole. Questa condizione ordinata
dell’esistenza permette la conservazione dello status, quindi diventa un bene collettivo.
L’anarchia e il caos devono essere evitati da chi ordina
la propria vita al bene e alla giustizia.